A.C.D. CADIDAVID CONOSCIAMOCI MEGLIO

Nuovo appuntamento con la rubrica “A.C.D. Cadidavid conosciamoci meglio”, dedicata alla squadra calcistica del nostro paese e nella quale, ogni settimana, andremo a presentarvi un membro della società in modo da conoscere meglio lo staff e i giocatori che ogni domenica scendono in campo per difendere gli storici colori biancoblù.

Ospite di questa intervista Alberto Vittorio Benedusi, perno centrale della difesa biancoblù.

Benvenuto Alberto, sappiamo che ami giocare come difensore centrale, nel tuo stare non campo ti ispiri a qualche giocatore in particolare?
Da quando sono piccolo mi è sempre piaciuta la tenacia di Fabio Cannavaro ma anche la classe di Alessandro Nesta, diciamo che sono loro due i miei modelli

Come ti vedi in questo Cadidavid anche in chiave futura?
Il Cadidavid devo dire che è una società tranquilla dove si sta bene, con i compagni i rapporti sono ottimi, sia con i veterani che i nuovi ragazzi del settore giovanile, sul futuro non posso ancora sbilanciarmi perché il prossimo anno inizio un nuovo impiego lavorativo ma tempo e società permettendo spero proprio di rimanere

Abbiamo notato che soprattutto quest’anno la società crede molto nel suo settore giovanile, ne sono un esempio Luca Dosso, Emanuele Guadagnini ma anche tuo fratello se non sbaglio, tu cosa vedi in loro e quale credi possa essere il loro contributo?
Sicuramente se vengono aggregati alla prima squadra significa che hanno delle potenzialità poi starà a loro migliorarsi giorno dopo giorno in allenamento e come si dice “metterci la testa”, di una cosa però sono certo ovvero che avranno il supporto del mister Sona che, come ha fatto con me, li aiuterà a crescere anche dal punto di vista caratteriale, spronandoli a fare sempre meglio

Parlando proprio del mister Fabrizio Sona come trovi la sua gestione? Spesso lo vediamo a bordo campo diciamo molto preso nel richiamarvi e darvi indicazioni
Si, in effetti a volte diciamo che è un po’ pressante se così si può dire, però come detto in precedenza mi ha davvero aiutato molto a crescere e quindi va bene così

Nell’ultima partita contro l’Isola Rizza Roverchiara nessun gol subito ma neanche segnato, quali sono le tue considerazioni sulla partita?
E’ stata una partita complicata, diciamo diversa da quella dell’andata, l’Isola Rizza Roverchiara è una buona squadra che giocano un bel calcio, credo siamo stati bravi a contenere sopratutto i loro attaccanti di fatto molto bravi a trovarsi, abbiamo comunque avuto anche un’occasione per segnare ma purtroppo non è andata, diciamo che il pareggio è il risultato corretto

Nella prossima partita invece affronterete il Castelnuovo del Garda, terzo in classifica, previsioni?
All’andata siamo riusciti a fare il colpaccio perché al tempo, se non sbaglio, erano primi e quindi che dire, se giochiamo come sappiamo possiamo certamente vincere ancora il che sarebbe una buona cosa perché ci porterebbe tranquillità considerato che quest’anno l’obbiettivo è salvarsi

Bene, ringraziando Alberto Vittorio Benedusi, per il tempo dedicato, vi rinnoviamo l’appuntamento la prossima settimana con un nuovo membro della squadra da conoscere, continuate a seguirci anche sulle nostre pagine Facebook, TwitterInstagram, YouTube e sempre forza biancoblù!