SERATE GIOVANI E DISAGI

Una nuova serata per giovani organizzata dalla discoteca Dorian Gray è terminata e puntuale il giorno dopo fioccano in paese le polemiche.

Il tema della serata questa volta era Halloween ma questo poco importa a tutti i paesani che il giorno dopo si sono risvegliati come spesso accade, dopo una notte di schiamazzi, tra sporcizia diciamo “personale”, bottiglie rotte e specchietti delle macchine danneggiati.

Precisiamo che la maggior parte dei paesani non indica la discoteca di via Belobono come principale causa, di fatto l’attività è gestita correttamente e la struttura è perfettamente insonorizzata, il problema è quello che accade fuori da locale dove gruppi di giovani iniziano e continuano le serate non rispettando chi abita nei dintorni.

Molti chiedono una qualche forma di presidio, quanto meno durante le serate di grande affluenza di giovani, che impedisca di fatto di trasformare il paese in un enorme parco giochi, chiaramente il Dorian Gray non è tenuto a gestire l’ordine pubblico e purtroppo le Forze dell’Ordine, puntualmente chiamate dai paesani, sembra che poco possano in queste situazioni.

Il problema forse però è più sociale che organizzativo, molti si domandano infatti dove sono i genitori di questi ragazzi, spesso minorenni, a cui tutto sembra essere concesso in nome del divertimento, tocca forse ai noi paesani uscire di casa e gestire in prima persona questo tipo di situazione si domandano in molti? Noi crediamo di no e pensiamo che una qualche soluzione deve venire dalle nostre Istituzioni perché se divertirsi è un diritto questo è possibile solo rispettando l’intera comunità.