LETTERA DA UN PAESANO

Divieti non rispettati da camion e in alcuni casi autobus.

Come ci segnalano alcuni lettori, dall’uscita obbligatoria a destra della tangenziale passando a via Forte Tomba, via Mezzacampagna, via Gelmetto, via Arcole e via della Libertà, molti sono i cartelli di divieto che non vengono rispettati dai diversi mezzi pesanti di passaggio a Ca’ di David.

Autocarri, autotreni, autoarticolati e in qualche occasione anche autobus, sono i mezzi che per distrazione o indicazione errata dei navigatori satellitari transitano per le strette vie del paese andando molto spesso a bloccare la viabilità, obbligando gli automobilisti a retromarce improvvisate e causando in alcuni casi anche danni ad abitazioni e proprietà Comunali.

C’è da dire che i cartelli in paese non mancano e se “abbattuti” vengono prontamente ripristinati dalla 5° Circoscrizione o dal Comune, quello che però forse manca è un controllo da parte degli Enti preposti perché come ci scrivono alcuni lettori “basterebbero per alcuni giorni la settimana due pattuglie di Vigili Urbani i quali con multe salate riuscirebbero a fare desistere anche i più distratti autotrasporatori”.

Un invito che ci auguriamo venga presto preso in considerazione anche al fine di evitare disagi e possibili incidenti stradali, rimanendo sempre fiduciosi sull’avanzare del progetto variante.