ACCOLTELLAMENTO DA CALDO

Intervento nella giornata di ieri da parte dei Carabinieri di Verona a causa di una lite con accoltellamento in via Bartolomeo Colleoni.

Da una prima ricostruzione sembra che la lite nata tra un giovane 20enne e il suo patrigno sia riconducibile a una porta di casa lasciata aperta mentre il climatizzatore era in funzione.

Sembra che il giovane, sentendosi di fatto minacciato dall’uomo, abbia estratto un coltellino a serramanico ferendo il patrigno a un braccio.

Le forze dell’ordine, avvertite da un famigliare, hanno prontamente arresto il giovane con l’accusa di lesioni aggravate, il ferito è stato invece accompagnato in ospedale per le cure del caso.